testing_test-02

a(r)t home

a(r)t home rappresenta la soluzione studiata da Vitruvio Virtual Museum per le gallerie d’arte e gli spazi museali e si articola su tre differenti proposte:

Virtualizzazione delle mostre fisiche attraverso l’acquisizione di immagine a 360°.

Questo tipo di servizio si rivolge a musei e gallerie che non intendono disperdere il patrimonio mostra, allungando la vita delle stesse e rendendole – potenzialmente – eterne.

Ha l’enorme vantaggio di consentire la visita alla mostra anche a coloro che non possono recarsi fisicamente sul luogo dell’evento e può essere integrato con un servizio di vendita on-line.

La modalità di partecipazione e fruizione del pubblico può avvenire on-line tramite desktop o tramite visore per la realtà virtuale immersiva.

Realizzazione di mostre interamente virtuali attraverso la modellazione 3D degli spazi espositivi (reali o immaginari) e la disposizione delle opere secondo curatela.

Le immagini delle opere possono essere acquisite tramite scansione 3D per le opere tridimensionali o foto ad altissima risoluzione per le immagini bidimensionali. È sempre possibile inserire video, audio e altri supporti multimediali.

Questa soluzione è ideale per chi vuole divulgare e vendere l’arte in una maniera totalmente nuova e per chi vuole realizzare mostre evento fuori dagli schemi senza sacrificare la propria immaginazione ai limiti della fisica.

La modalità di partecipazione e fruizione del pubblico può avvenire on-line tramite desktop o tramite visore per la realtà virtuale immersiva.

Realizzazione di opere virtuali immersive in collaborazione con artisti affermati o emergenti.

Sono molti gli artisti che dopo lunghe carriere hanno deciso di cimentarsi con le possibilità infinite della realtà virtuale immersiva.

A loro e ai curatori, direttori di museo e galleristi più audaci mettiamo a disposizione le nostre esperienze e sensibilità per aiutarli a realizzare quello che non osavano immaginare.

La modalità di partecipazione e fruizione del pubblico, in questo caso, deve necessariamente avvenire tramite visore per la realtà virtuale immersiva.

[gravityform id=”1″ title=”false” description=”false” ajax=”false”]