Alessandro Mendini:
Casa do ut do

Samsung Gear VR

La Casa do ut do è la prima architettura al mondo visitabile esclusivamente attraverso la realtà virtuale.

13 ambienti disegnati da 13 differenti architetti. 13 differenti progetti presentati nei più disparati modi e da noi liberamente interpretati e resi visibili attraverso la realtà virtuale.

13 stanze 3D che non riproducono ambienti, ma sentimenti, emozioni: Amore, Attesa, Civiltà, Complicità, Coraggio (delle donne), Empatia creativa, Gioco, Inclusione, Incontro, Luce, Natura, Sogno, Vitalità.

13 progetti originali donati alla Fondazione Isabella Seràgnoli da: Alberto Biagetti, Mario Cucinella, Riccardo Dalisi, Michele De Lucchi, Stefano Giovannoni, Alessandro Guerriero, Massimo Iosa Ghini, Daniel Libeskind, Angelo Naj Oleari, Terri Pecora, Renzo Piano, Claudio Silvestrin, Nanda Vigo.

Ogni stanza è fatta da un architetto; ha un senso e un significato preciso, emblematico, metaforico.
Alessandro Mendini